http://www.ferramatori.it

  • Aumenta dimensione caratteri
  • Dimensione caratteri predefinita
  • Diminuisci dimensione caratteri

La Lavorazione dei Muri (2a Parte)



Continuiamo nel Racconto, della Lavorazione dei Muri; abbiamo già visto come fare i tagli della base, adesso ci restano da fare, nel nostro micromondo; il taglio verticale, con la adattatura di accostamento del muro all'imbocco, le Giunzioni Normali e quelle a Spigolo. ( ... a proposito, come son venute, le 4 Roccie in Padella ? Buone o .. durine ? )

- Adattare la Testa del Muro

Per tagliare questa parte che accosta l'imbocco, siccome diventa difficile da calcolare col metro, si consiglia di usare il metodo "matita", accostando la matita, all'imbocco. ( ... e zraffete, lo segnamo )
Questo segno, ci evidenzia anche le eventuali "pietre sporgenti"; e quì ci basta una limetta, per creare sulla testa, una "sede", una "rientranza", dove si "incasseranno" le pietre sporgenti.

Apro una piccola parentesi; questi muri, in genere, sono di un materiale che possiamo anche curvare a caldo, ma quello che ci interessa è che sono "semi-morbidi"; e noi, possiamo sfruttare questa debolezza, proprio, da quì in poi.

Noi, siamo stati già bravi; abbiamo tagliato tutto giusto, il "sopra-muro" accosta perfetto all'imbocco, l'altezza, l'abbiamo fatta usando il calcolo "sfasatura", per le pietre che sporgono dall'imbocco, abbiamo già "grattato" la testa, per farcele "ri-entrare", ma ... c'è sempre qualche piccola "fessura", proprio fra le "pietre".

E adesso noi, invece di demoralizzarci, ci arrabbiamo, ci vendichiamo, e lo freghiamo di brutto, con il metodo ... dello "sguancio" selvaggio. ( ... Lucas ci farà un Film, della serie "Guerre Paesaggiari": Episodio XX, La vendetta dei Modellisti, sui Muri Sguanciati )

- Il taglio tipo Sguancio

Quando tagliamo qualcosa, giustamente, lo facciamo in modo che accosti perfetto, ma nel nostro caso, questa perfezione, ci crea dei piccoli problemi, che vengono solo dopo, quando li incolliamo; attenzione, perchè NON parlo del taglio che si vede dal davanti, ma parlo del taglio che si vede dalla "testa", la "sezione" del Muro. ( ... per capirci bene, quel lato dove, ci metteremo la colla )
Il problemino che viene, quando si incollano due parti dal taglio perfetto, è che la colla "esce", "sputa" da tutti i lati; intendiamoci bene, non diamo colpa alla colla, di essere "maleducata", questa cosa, è nornale; ma nel caso del nostro Muro, NON vogliamo che la colla, ci "sputi" sul davanti, sulla parte "belloccia".
Per evitare questa noia, dobbiamo passare leggermente,il taglio del muro, sulla Grattona, e grattarlo un pò inclinato verso il dietro, non molto, bastano pochi decimi, in modo che il dietro dello "spessore" sia un pò più corto del "davanti". ( ... come se fosse un taglio "inclinato" ... già, ma così, non tocca bene ... fre-ga-te-ve-ne )
Se avete timore, che questo, vi diminuisca la resistenza, potete applicare sul dietro, un pezzo di cartoncino di rinforzo che "trattenga" i due pezzi, anzi nel caso di due Muri accoppiati, vi aiuterà a prendere le misure, di due o più muri, tutti assieme, invece che un muro alla volta. ( ... cribbio, così vi ho anche detto, come unire i muri in maniera ... Normale )

Questo Sguancio, questa fessura dietro, lascierà che la colla "sputi" dappertutto, eccetto che sul davanti, quindi, se torniamo al nostro attacco con l'imbocco, possiamo sfruttare il metodo sguancio, aumentando anche l'inclinazione dei "colpi" di limetta, che abbiamo dato, per adattarlo alle pietre sporgenti.
Adesso il tocco finale, sicuramente, qualche "pietra" non sarà ancora "precisissima", ma noi dobbiamo ancora sfruttare, il "materiale" del muro "semi-morbido", quindi lo "spingiamo", lo "forziamo", verso l'imbocco, e, a questo punto, sul davanti, non ci saranno più nè fessure nè "caccole" di "sputo" da colla.
Adesso che abbiamo risolto il problema dei muri ad "angolo" in "dentro", del tipo "cantone", passiamo a quelli a "spigolo" in "fuori". ( ... mi raccomando, il "cantone", è quell'angolo, fra le due pareti di una stanza, non è un ... krosso kantante svikzero )

- Accostare due Muri a Spigolo

Per congiungere due muri a "spigolo" in "fuori", dobbiamo tagliare, tutte e due, le teste del muro, con un'angolo di "sezione", che è della metà esatta, dei gradi che ci servono; un esempio sono, proprio le famose Gallerie Disassate, di cui il Muro-collegamento, inizia dall'imbocco "prima", col tipo "spigolo", e finisce sull'imbocco "dopo", col tipo "cantone".

Diciamo che, per uno spigolo di 90 gradi ( ... il classico angolo retto ), dobbiamo tagliare, a 45 gradi sia, la testa del muro, che dell'imbocco,in modo che, quando li "accostiamo", ci troviamo con 45 + 45 = 90 gradi. ( ... per farla breve, prendete una cornice di un quadretto, giratela, e osservate "taglio" e "giunzione", del legno sullo "spigolo" ... visto ? ... ecco, quello è un taglio a 45 gradi )

Questo taglio, dall'alto in basso, del muro e dell'imbocco, và fatto e riprovato varie volte, per far "coincidere" i disegni, le pietre del muro; poi, per "evitare" che resti "aperta" in qualche punto, ripassate i tagli con qualche grado in MENO ( ... usate il metodo sguancio ) così, le parti "belloccie" dei muri, potranno "accostare" meglio. ( ... ma questa volta, NON sforziamo troppo l'accostamento )

Un'altra considerazione è che, in commercio ci sono dei "muri" in cui, sono rifinite anche la "teste"; in questi casi, si può semplicemente sormontare "una" delle "due" parti di "testa"; state attenti perchè la misura della lunghezza, cambia a seconda della vostra scelta di "sormonto". ( ... è proprio per questo motivo, che nelle gallerie disassate, vi avevo suggerito quella, "sequenza" di lavoro )

Orbene ci siamo, adesso ci basta solo di fissarli, con la colla, con dei ReggiTutto tipo Fischiotti, e possiamo continuare il lavoro sul nostro micromondo. ( ... Domande ? Sìii ? Cos'è il Fischiottoooo ? Se è un mio parenteee ? ... mmmm ... e voi, sperate che ve lo dica subito ? ... non-no, alla prossima, alla prossima ).

Saluti dalla Toscana ... Armando FK
 

Statistiche


©2008/2009 Ferramatori.it è solo un punto d'incontro, tutti i diritti riservati sono di ogni singolo autore.
Se c'è sfuggito qualcosa segnalatelo che provvederemo immediatamente a risolvere l'eventuale equivoco.
1.42